Ladino

Le direttive della scuola ladina prevedono due ore settimanali di ladino; ma è anche stabilito che gli studenti/le studentesse che non hanno frequentato precedentemente la scuola media in località ladine possano dedicarsi, in sostituzione alla seconda ora di ladino, a migliorare le proprie competenze in un'altra lingua d'insegnamento. Gli studenti di madrelingua ladina o coloro che hanno frequentato una scuola media in val Gardena o in val Badia rafforzano nella seconda ora settimanale le loro capacità nella lingua ladina. I contenuti sono quindi la comprensione dei vari idiomi ladini, l'espressione orale e scritta nel proprio idioma ladino con particolare attenzione alla fonetica, morfologia, al patrimonio linguistico, alla sintassi, ai testi e influssi culturali. In presenza di differenti basi linguistiche è di fondamentale importanza il personale progresso di ogni studente. Durante l'ora di ladino per tutti gli studenti/le studentesse l'insegnamento è orientato a contenuti linguistici e culturali che riguardano le valli ladine. Vengono nel contempo incorporati anche elementi dall'ambito geografico, storico e da altri ambiti di rilevanza. Per gli studenti/le studentesse interessati esiste anche la possibilità di frequentare un corso di ladino per principianti.